Deplezioni di Nutrienti a causa delle Interazioni con Farmaci

A tutti è oramai ben noto che i farmaci sono caratterizzati da effetti collaterali che possono insorgere per svariate cause.  Quello che spesso si sottovaluta è che molti farmaci, soprattutto nel caso in cui vengano usati per una terapia continuativa, causano deplezioni di alcuni nutrienti importanti privando il soggetto di sostanze essenziali e provocando l’insorgenza di nuovi sintomi.

Nella maggior parte dei casi la nuova sintomatologia, associata alla deplezione di questi micronutrienti, è spiegata come parte della malattia di cui soffre il paziente, e pertanto si ricorre alla prescrizione di ulteriori farmaci per dare sollievo al paziente creando così un circolo vizioso che porta a continue deplezioni di sostanze fondamentali per l’organismo.

Questo fenomeno è molto critico specialmente nel caso degli anziani, soggetti all’uso di più farmaci e alle condizioni fisiologiche legate all’età, che possono impedire il riequilibrio dei micronutrienti mediante una corretta alimentazione.

Un regime dietetico adeguato ed equilibrato, infatti, non solo garantisce un apporto di nutrienti ottimali, in grado di soddisfare il fabbisogno energetico dell’organismo, ma può  svolgere un ruolo protettivo nei confronti di gravi patologie dell’età avanzata.

Tuttavia, in situazioni in cui l’introduzione con la dieta di alcuni nutrienti non è sufficiente a far fronte alla carenza o quando il loro metabolismo è alterato da particolari condizioni fisio-patologiche, può essere utile il ricorso a specifici integratori alimentari.

Nella tabella allegata sono riportate le mancanze nutrizionali che possono nascere in seguito a terapia farmacologica con le più comuni categorie di farmaci utilizzati.

Tabella-Deplezioni_watermark

Nessun commento

No comments yet.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a comment

WordPress Themes

Translate »