…e alcuni utili consigli prima di usare Tè Verde!

Safety FirstE’ buona norma evitare di bere il tè verde o alimenti che lo contengono durante il trattamento con i seguenti farmaci, senza aver consultato il Medico o il tuo Farmacista:

  • Adenosina – Il tè verde può inibire le azioni di adenosina, un farmaco somministrato a livello ospedaliero per un ritmo cardiaco irregolare (e di solito instabile).
  • Antibiotici beta-lattamici – Il tè verde può aumentare l’efficacia degli antibiotici beta- lattamici riducendo la resistenza batterica al trattamento.
  • Benzodiazepine – La Caffeina contenuta nel tè ha dimostrato di ridurre gli effetti sedativi delle benzodiazepine (farmaci comunemente usati per trattare l’ansia, come il diazepam e lorazepam).
  • I beta-bloccanti, (es. Propranololo e Metoprololo) – La Caffeina può aumentare la pressione sanguigna mentre le catechine possono ridurre la dose del farmaco in terapia con minori effetti terapeutici.
  • Farmaci Anticoagulanti – Persone che prendono il warfarin, un farmaco anticoagulante dal momento che il tè verde contiene vitamina K, può rendere inefficace il farmaco. Inoltre, evitare di assumere tè verde e Aspirina perché entrambi con il processo di coagulazione. Utilizzando i due insieme può aumentare il rischio di sanguinamento.
  • Chemioterapia – La combinazione di tè verde ed i farmaci chemioterapici, in particolare doxorubicina e tamoxifene, potrebbe aumentare la biodisponibilità di questi farmaci e quindi la loro attività. D’altra parte, ci sono prove sperimentali che di due estratti di tè verde e nero stimolando un gene in cellule tumorali della prostata causando una riduzione della sensibilità  ai farmaci chemioterapici. Dato questo potenziale interazione, le persone non dovrebbero bere il tè nero e verde mentre sono in terapia antitumorale.
  • Clozapina – Gli effetti antipsicotici della clozapina possono essere ridotte se viene somministrato entro 30 minuti minuti dopo aver bevuto il tè verde.
  • Efedrina – Il tè verde assunto con efedrina può causare agitazione, tremori, insonnia e perdita di peso.
  • Litio – Il tè verde ha dimostrato di ridurre i livelli ematici di litio, un farmaco ancora usato per trattare alcune forme di patologie psicotiche.
  • Inibitori Monoamino ossidasi (IMAO) – Il tè verde può causare un aumento della pressione arteriosa quando presi insieme con IMAO, utilizzati per curare la depressione. Esempi di IMAO comprendono fenelzina e tranilcipromina .
  • Contraccettivi orali – Al momento ci sono molte segnalazioni discordanti sull’effetto della caffeina sull’attività di questa classe di farmaci per cui è preferibile ridurre la quantità di caffeina assunta nell’arco delle 24 ore.

Nessun commento

No comments yet.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a comment

WordPress Themes

Translate »