Il Pompelmo in aiuto ai Farmaci Antitumorali

Close up of red grapefruit and pills isolated - vitamin concept

I ricercatori dell’Università di Chicago, Dept. of Medicine, hanno riportato recentemente uno studio basato sugli effetti che gli alimenti possono avere sull’assorbimento e l’eliminazione dei farmaci utilizzati per il trattamento di alcune forme di cancro. Ebbene, in questo studio pubblicato su  Clinical Cancer Research, hanno dimostrato che 250 mL al giorno di succo di pompelmo può rallentare la metabolizzazione di un farmaco chiamato Sirolimus, recentemente approvato per i pazienti sottoposti a trapianto, ma che può anche aiutare molte persone affette da cancro.

Si è visto, infatti, che i pazienti che hanno bevuto 250 mL al giorno di succo di pompelmo presentavano un aumentato a livello ematico del farmaco del 350 per cento!

In pratica, assumendo una singole dose di Sirolimus in presenza di succo di pompelmo, è possibile realizzare un analogo regime terapeutico ottenuto dopo somministrazione di più di tre dosi dello stesso farmaco. I risultati non sono da sottovalutare poiché questo studio rappresenta una prova evidente che in futuro quando lo studio sarà ottimizzato, è possibile aiutare i pazienti a evitare effetti collaterali associati con alte dosi di farmaco antitumorale associando opportuni nutrienti. Non solo è possibile salvaguardare la salute dei pazienti ma addirittura ridurre il costo della terapia, un risultato altrettanto importante.

(http://news.uchicago.edu/article/2012/08/07/grapefruit-juice-lets-patients-take-lower-dose-cancer-drug)

Nessun commento

No comments yet.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a comment

WordPress Themes

Translate »