L’Anice e i suoi derivati

L’Anice (Pimpinella anisum L., Apiaceae) e il suo olio essenziale sono ampiamente utilizzati nella medicina popolare, in farmacia e nell’industria alimentare. Precedenti dati riportati in letteratura  sull’impatto dell’ anice sulle funzioni del sistema nervoso centrale (SNC), hanno sollevato la questione delle possibili sue interazioni con farmaci che agiscono nel sistema nervoso centrale. Recentemente è stato effettuato uno studio mirato a esaminare l’influenza dell’ anice e del suo olio essenziale sugli effetti di alcuni farmaci che agiscono nel sistema nervoso centrale.

In questo studio pubblicato su Fitoterapia (24 Agosto 2012), sono stati testati nei topi, dopo cinque giorni di pre-trattamento per via orale con una dose umana equivalente di anice (0.3mg/kg), gli effetti della codeina, diazepam, midazolam, pentobarbital, imipramina e fluoxetina. Questo studio ha evidenziato che in presenza di anice o del suo olio essenziale si verifica un significativo aumento dell’effetto analgesico della codeina. Variazioni significative dell’attività farmacologica si è avuto anche con il diazepam, midazolam e pentobarbital. Infine, in presenza di anice è stata osservata una diminuzione dell’effetto antidepressivo dell’imipramina e della fluoxetina. Sulla base di questi risultati si può concludere che l’assunzione concomitante di prodotti dell’ anice e farmaci che agiscono sul sistema nervoso centrale deve essere evitata a causa di potenziali interazioni. Ulteriori studi clinici sono ancora in corso.

1 commento

  • By raffaele, 24 novembre 2012 @ 18:38

    bell’articolo, compliemnti

Other Links to this Post

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a comment

WordPress Themes

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: